Mia nonna fuma

mianonnafuma_libro

Ci è capitato tra le mani Mia nonna fuma, il primo libro di Alessandro Raschellà, vincitore della prima edizione del concorso “Parole da scrivere” indetto dall’associazione culturale Libro Aperto il cui premio è stato la pubblicazione.

Un libro simpatico con il quale trascorrere un paio d’ore nel mondo del giovane protagonista nato dalla penna di Alessandro.
Mia nonna fuma è il romanzo dei giovani, è il romanzo di chi sente di non essere nato nel posto giusto, di chi vorrebbe trovare se stesso altrove.

Il protagonista di questo libro è un signor nessuno, mai ci viene detto il nome, potrebbe essere tranquillamente uno di noi. Un laureato in informatica che soffre di un grave disturbo dell’attenzione, cosa che, nel suo paesino del meridione, lo fa sembrare un disadattato, e così decide di viaggiare.
Dove? L’autore non ci dice mai un nome preciso, si limita a fornirci qualche descrizione dei luoghi facendoci solo intuire le città visitate. Durante questo suo viaggio, il signor nessuno incontra e ascolta le storie di personaggi strambi ed originali, dei quali ci viene detto solo il soprannome, che coincide quasi sempre con una loro peculiarità.
Alla fine il disturbo d’attenzione del protagonista si rivelerà ciò che meglio lo conforma in questo paese di pazzi, e darà vita a pagine di bizzarri flussi di coscienza tra parole, ricordi, pensieri e brani musicali.

In bocca al lupo ad Alessandro Raschellà!

Ah, un’altra cosa… ma vostra nonna fuma?

Io vivo in due mondi paralleli, quello dei libri e quello degli esseri umani. Ed è grazie al primo che sopravvivo al secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*