This is Halloween!

Halloween_Town

“Tutti qui
viviamo così
nel paese di Halloween.
La città è fantastica,
ricca di sorprese si rivelerà.
Skeletron Jack lo spirito di morte
può farti accaponar la pelle dal terror.”

La vigilia di Ognissanti è una notte magica e misteriosa… tutto può succedere! Gli spiriti si risvegliano, le streghe preparano scope e calderoni, le facce delle zucche si trasformano in ghigni.

Se non sarete in giro a fare dolcetto o scherzetto? travestiti da mummie o scheletri, potete accendere la candela del vostro jack-o’-lantern e leggere un bel libro in tema con Halloween. Buon spavento a tutti voi.

mortemaliconica_bambinostrica Morte maliconica del bambino ostrica ed altre storie di Tim Burton. Poesie e ballate scritte ed illustrate dal genio del macabro. Protagonisti di queste ministorie sono piccoli bambini deformi e malinconici che fanno paura e tenerezza allo stesso tempo.

Dalla penna di Fahrenheit 451, Ray Bradbury, nasce L’albero di Halloween. Un inquietante albero di zucche spunta dal nulla nella notte di Ognissanti. Otto ragazzini mascherati da mummia, scheletro, strega stanno festeggiando. Ma dove sarà finito il loro amico travestito dalla signora con la falce?

Racconti di Halloween. Per non dormire questa notte. “Da Poe a Bradbury, da Lovecraft a Matheson, passando per Benni, Cortázar, Buzzati e Moody, una raccolta dei racconti piú spaventosi mai scritti.”

Certo non può mancare all’appello il Libro degli schizzi di Irving Washington, contenente il racconto Il mistero di Sleepy Hollow.
“L’animale che egli cavalcava era un cavallo rovinato dall’aratro, che con l’età aveva perduto ogni bella qualità, ma conservato tutti i vizi; era magro e irsuto, con un collo da pecora ed una testa a forma di martello, la criniera spelacchiata e la coda erano tutte aggrovigliate con bacche spinose; un occhio era senza pupilla, e guardava fisso come quello di uno spettro, ma l’altro conservava un luccichio davvero diabolico. Pure, a giudicare dal suo nome, «Polvere da sparo», doveva essere stato un tempo un cavallo focoso e vivace.”

zuppezucchepandizenzero Ancora un libro di Tim (sono di parte!). Zuppe, zucche e pan di zenzero, un libro strano e delizioso che soddisferà la vostra fame di cinema burtesco. Zuppe, carne, ciambelle, pancake, torte, mele caramellate, biscotti di zucca… tutti i piatti preferiti dei personaggi di Tim Burton.

A questo punto, io direi buon Halloween a tutti! Anzi, ve lo faccio dire da Jack Skeletron.

 

Io vivo in due mondi paralleli, quello dei libri e quello degli esseri umani. Ed è grazie al primo che sopravvivo al secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*