Nietzsche sulle orme dell’Anticristo – Un thriller gotico

La cattedrale dell'Anticristo

La Mole Antonelliana, il Museo Egizio, i sotterranei di Torino a far da sfondo all’operare silenzioso di antiche sette esoteriche e di nuove chiese gnostiche. Ad elencare rapidamente alcuni ingredienti che si miscelano, più che sapientemente, ne La cattedrale dell’Anticristo di Fabio Delizzosed. Newton & Compton, 5,90 euro – l’impressione del déjà vu, o meglio del già letto, è semplicemente inevitabile. Scoprire, invece, che uno dei protagonisti di questo incalzante thriller gotico ambientato nella Torino di fine XIX secolo è un certo Professor Friedrich, o semplicemente herr Professor, cambia decisamente le cose.

Soprattutto se si considera che herr Friedrich altri non è se non Nietzsche impegnato nella stesura de L’Anticristo. Ed è proprio il teorico della volontà di potenza, unitamente ad alcune sue opere, uno dei cardini intorno cui ruota l’intera trama della vicenda. Un complesso meccanismo, innescato dal ritrovamento dei cadaveri martoriati di due neonati, che il capitano dei Carabinieri Reali Giorgio Pural dovrà prima comprendere e poi bloccare.

Delizzos si inserisce nel filone “segreti del Cristianesimo” che tanto va di moda in questo periodo, tuttavia riesce a farlo con un’intelligenza ed un “garbo” infinitamente superiori a quelli dei tanti autori che tentano di attingere, con poca fortuna ed ancor minore talento, alle tante opportunità narrative offerte dai “misteri” del proto-Cristianesimo. Seppur in qualche punto al lettore più smaliziato si richiede una “sospensione dell’incredulità”, la trama messa in piedi da Delizzos regge fino alla fine, miscelando temi e spunti diversi con un ritmo narrativo vivace ed avvincente. A voler proprio essere pignoli all’autore si può imputare l’uso di una terminologia politica che in qualche caso ha poco a che vedere con il lessico di fine XIX secolo ed è più simile a quella odierna, tuttavia se errore è lo si può considerare certamente da matita rossa.

Un consiglio a chi avrà voglia di leggere La cattedrale dell’Anticristo: se la tematica trattata vi ha affascinati evitate attentamente la lettura di Vaticanum di Josè Rodrigues dos Santos: il filone letterario è il medesimo di quello scelto da Delizzos, ma la minestra cucinata dall’autore lusitano risulta semplicemente immangiabile.

I più coraggiosi tra i quattro lettori di questa recensione potranno, invece, scegliere di approfondire alcuni dei temi trattati da Delizzos leggendo il primo volume di Storia del Cristianesimo di Filoramo e Menozzied. Laterza, 12,50 euro -. Un testo rigoroso ed esaustivo per chi intende avere un primo approccio con l’affascinante materia rappresentata dalla storia dei primi secoli del Cristianesimo.

 Franz Ferdinand scripsit

Un errore della Storia. Questo è Franz Ferdinand. Nato in riva al mare, ma amante delle solitudini alpine; aristocratico in un mondo disegnato su misura per le incolte plebi; accumulatore (e lettore!) di carta stampata fra miriadi di "lettori" di sms e pdf. Dall'innaturale connubio tra locus (terronico) ed animus (asburgico) nasce il monstrum Franz Ferdinand. "Attendere l'Apocalisse in compagnia di un libro e di una tazza di caffé"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*