L’uomo che andava al cinema

“Ogni volta che non sto bene, vado in biblioteca e leggo dei periodici polemici. Benché non sappia se sono liberale o conservatore, tuttavia mi sento rivitalizzato dall’odio che gli uni provano per gli altri. In effetti, quest’odio mi appare come uno dei pochi segni di vita che rimangono al mondo. Ecco un’altra cosa del mondo che mi pare capovolta: tutte le persone cordiali sembrano morte ai miei occhi; solo chi odia mi pare vivo.”

Walker Percymarcos y marcos

Mi capita di osservare il mondo attraverso l’obiettivo della mia macchina fotografica, ma alcuni degli istanti più belli li ho immortalati con la fotocamera del cellulare. Le immagini, così come le parole, riescono a raccontare la bellezza e la malinconia della vita, e tra una foto e l’altra provo a sedare le giornaliere, e troppo poco spesso amene inquietudini, lasciandomi coccolare dal mio gatto Macs. Una donna fusa stregata dalle fusa, che ama perdersi tra le pagine di un libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*