Il Ricciardi di De Giovanni diventa un fumetto Bonelli

La tavola disegnata per l'anteprima, dal sito Bonelli

Il commissario Ricciardi, l’insolito investigatore nato dalla penna e dalla fantasia di Maurizio De Giovanni, diventa protagonista dell’ultima serie a fumetti nata in casa Bonelli. Dopo l’anteprima dello scorso 7 aprile al teatro San Carlo, appuntamento per la presentazione ufficiale della nuova iniziativa editoriale il 1° maggio (a partire dalle ore 15), nell’ambito della XIX edizione del Comicon. Negli spazi della Mostra d’Oltremare Maurizio De Giovanni, Michele Masiero (direttore editoriale della Sergio Bonelli Editore) e Luca Crovi (curatore della serie) illustreranno tutti i dettagli dell’ambizioso progetto di trasposizione a fumetti delle vicende dell’investigatore abituato a muoversi, alla metà degli anni ’30, in una Napoli insolitamente sospesa tra la consueta solarità della metropoli mediterranea e l’oscurità delle pulsioni che sono alla base dei delitti su cui è chiamato ad indagare il commissario Ricciardi.

Gli albi -sceneggiati da Claudio Falco, Sergio Brancato e Paolo Terracciano- arriveranno in edicola ed in fumetteria nell’autunno di quest’anno, con cadenza quadrimestrale. A disegnare le tavole Daniele Bigliardo, Lucilla Stellato, Alessandro Nespolino e Luigi Siniscalchi.

Franz Ferdinand scripsit

Un errore della Storia. Questo è Franz Ferdinand. Nato in riva al mare, ma amante delle solitudini alpine; aristocratico in un mondo disegnato su misura per le incolte plebi; accumulatore (e lettore!) di carta stampata fra miriadi di "lettori" di sms e pdf. Dall'innaturale connubio tra locus (terronico) ed animus (asburgico) nasce il monstrum Franz Ferdinand. "Attendere l'Apocalisse in compagnia di un libro e di una tazza di caffé"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*